Giornata mondiale world records: a Gaeta la location del Presepe da Guinness

Giornata mondiale world records: a Gaeta la location del Presepe da Guinness

Giornata mondiale world records: a Gaeta la location del Presepe da Guinness

A Mazzarino, la sezione Europea del Guinness World Records di Londra convalida il record del “Torrone più lungo al mondo” da 1004 metri.

In occasione della Giornata mondiale world records abbiamo selezionato due delle tante notizie che ruotano attorno ai primati più eccentrici al mondo, inerenti le prossime festività. Un modo per distogliere l’attenzione dalla cronaca e riportarci alle tradizioni e alla voglia di normalità. Anche con questo spirito, il Sindaco di Gaeta ha lanciato l’iniziativa affinchè il comune sia la location di quello che diventerà il Presepe più grande del mondo, da Guinness World Records.
Verrà realizzato a Gaeta, al molo Santa Maria, dall’Auris Film srl, società di produzione cinematografica delle giovani imprenditrici di Teggiano Erika e Rossella Cardinale, con la direzione artistica di Stefania Capobianco e Francesco Gagliardi (di Pertosa) e il patrocinio del Comune di Gaeta. Sono all’incirca 3.000 statue presepiali commissionate ad un artigiano di Napoli, più alcune centinaia di soggetti semoventi dentro una struttura di circa 1300 mq che è stata fatta realizzare appositamente. Le sorelle Cardinale hanno infatti subito fatto richiesta al Guinness dei primati per entrare nel libro come “Presepe più grande del mondo”.

Il torrone dei record arriva da Mazzarino

Altra notizia dal sapore natalizio, la recente convalida del primato ottenuto a Mazzarino il 18 settembre del 2019 con la realizzazione del torrone da guinness organizzato allo scopo di “riportare” il record della categoria a Mazzarino.

La Bongiovanni Srl (centro industriale, leader da oltre 50 anni nella produzione, lavorazione e trasformazione della mandorla) e il suo fondatore, Salvatore Bongiovanni, hanno annunciato la convalida del “torrone dei record” che ratifica la misura raggiunta pari a 1.004 metri (3.293 ft).

La manifestazione, che ha altresì promosso il territorio in occasione dei festeggiamenti per la Patrona di Mazzarino “Maria Santissima del Mazzaro”, ha coinvolto tutta la città in un’impresa di otto ore (senza interruzione, dalle 12,00 alle 20,00) che ha visto all’opera più di cento maestranze tra torronari, pasticcieri, chef, cuochi, panettieri e somministratori, ai quali si sono aggiunti 60 studenti e docenti di due scuole professionali ad indirizzo “alberghiero e ristorazione” e tutte le persone impegnate nella sicurezza e gestione del traffico, tra cui volontari e le 9 confraternite cittadine.

lo sapevi che…

Per realizzare un unico pezzo di 1.004 metri di croccante, torrone da record, le quantità delle due materie prime impiegate è stata di 4.000 Kg. di mandorle sgusciate e 1.800 Kg. di zucchero, per un totale di 5.800 kg., al lordo di una perdita di peso del 20% dovuta alla cottura. Grazie al Guinness World Records, il mandorlo, memoria del paesaggio agrario di questo angolo di Sicilia, con i suoi frutti, calca la scena mondiale e vive così il suo momento di celebrità detenuto da Mazzarino e dalla Bongiovanni Srl, a cui il GWR ha intestato il record.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your Shopping cart

Close